Home»Ricette Cocktail»Margarita cocktail: ricetta, ingredienti, storia e abbinamenti

Margarita cocktail: ricetta, ingredienti, storia e abbinamenti

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Un bel sole estivo, le spiagge del Messico, il profumo del mare. Sono le sensazioni immediate che evoca il Margarita, cocktail di origini messicane, a base di tequila. Un drink di fama internazionale perfetto come aperitivo, ma allo stesso tempo molto versatile.

Vediamo insieme come è nato il mito del Margarita, la ricetta del cocktail e gli abbinamenti migliori con il cibo.

Storia del Margarita

Come per la gran parte dei cocktail, anche nel caso del Margarita è difficile – se non impossibile – risalire a una data di nascita certa. Così come al nome dell’inventore. Alcune fonti suggeriscono che un drink simile fosse già diffuso in Messico negli anni Trenta.

Una storia molto diffusa e sicuramente più suggestiva colloca però la nascita del drink intorno al 1947. Quando il barman Carlos Herrera dedicò il cocktail all’attrice americana Marjorie King (Margarita, in spagnolo) che pare fosse allergica a tutti i distillati tranne che alla tequila. Sarà vero?

Margarita cocktail: ingredienti

Il Margarita è un all day cocktail, buono quindi in qualsiasi momento della giornata: sia come aperitivo che dopo cena. Tra le categorie dei cocktail rientra nella grande famiglia di drink sour, ovvero quelli che prevedono un distillato, succo di limone e un elemento dolce che bilancia il tutto.

Gli ingredienti per il cocktail Margarita sono tre:

A questi va aggiunto un quarto elemento, il sale sul bordo del bicchiere. Ma siccome non tutti potrebbero gradire, di solito si applica solo su metà coppetta, in modo che si possa scegliere se sorbirlo o meno.

Margarita: la ricetta del cocktail

Ecco di seguito tutti i dettagli del cocktail: ingredienti, dosi e procedimento passo passo per preparare il drink anche a casa.

ricetta margarita cocktail

Margarita

Preparazione 3 min
Portata Aperitivo, cocktail, Drinks

Ingredienti
  

  • 35 ml tequila
  • 20 ml triple sec
  • 15 ml succo di lime fresco

Istruzioni
 

  • Applicare il sale su mezzo bordo del bicchiere, aiutandosi con il lime per fare in modo che resti attaccato alla coppetta.
    margarita ricetta
  • Spremere in uno shaker il succo di lime.
    margarita cocktail spremere succo di lime
  • Aggiungere il triple sec.
    margarita cocktail versare triple sec
  • Versare quindi la tequila e aggiungere il ghiaccio.
    margarita cocktail versare tequila
  • Shakerare e servire in una coppetta cocktail fredda.
    Margarita_shakerare e versare
Keyword aperitivo, cocktail sour, drink, idee per aperitivo, margarita, margarita cocktail, margarita ricetta

Il bicchiere

Il bicchiere giusto per il Margarita è la classica coppetta cocktail, che va raffreddata prima di servire il drink. Deve essere ghiacciata, quindi si può conservare in freszer fino all’ultimo momento.

Gli abbinamenti col cibo

Quando si parla di abbinamenti tra cibo e Margarita ovviamente la prima cosa che viene in mente è la cucina messicana. Questo cocktail accompagna alla perfezione le note piccanti di quei piatti.

Ma non solo. Si tratta di un drink ottimo in abbinamento ai fritti e con il pesce. Così come ci dimostra anche Chef Deg che per il pairing del video qui sotto ha pensato a un delizioso finger food di gamberi rossi e maionese al lime. Assolutamente da provare.

Previous post

Negroni Kefir, il drink di Alessio Ciucci

Next post

Tommy's Margarita con Tequila Patrón Silver

1 Comment

  1. […] celebrare il cocktail Margarita, nato molto probabilmente negli anni ’30 a cavallo della fine dell’epoca proibizionista e […]

Rispondi