Home»Lifestyle»World Cocktail Day, 3 drink di Mattia Pastori per celebrare i trend della mixology

World Cocktail Day, 3 drink di Mattia Pastori per celebrare i trend della mixology

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Scopriamo i trend recenti della miscelazione con 3 signature drink di Mattia Pastori per brindare al World Cocktail Day

Per celebrare con stile e originalità il World Cocktail Day, Mattia Pastori, mixologist e imprenditore del beverage, propone tre ricette signature che raccontano i trend protagonisti della miscelazione 2021: l’affermazione definitiva dei cocktail ready to drink, la sostenibilità attraverso la scelta e la valorizzazione di ingredienti del territorio e la nuova era dei drink analcolici o low alcol. Ecco quali sono le nuove tendenze mixology che ci accompagneranno quest’anno e tre cocktail d’autore per scoprirle e sperimentarle anche a casa.

Leggi anche:
Mixology, i trend secondo bartender e produttori

Franco’s Fizz: ingredienti del territorio e profumo del mare al Franco’s Bar di Positano

Francos Fizz

Grande trend del 2021 è la creazione in chiave sostenibile attraverso l’utilizzo di ingredienti del territorio, che continuerà ad essere un principio guida per lo sviluppo del settore beverage.

Mattia Pastori ha deciso di ispirarsi a questo tema per ideare la proposta mixology del Franco’s Bar che riaprirà questa estate a fianco dell’esclusivo Hotel Le Sirenuse a Positano, un luogo unico dove respirare tutta la magia della costiera Amalfitana.

Uno dei cocktail simbolo della nuova drink list è il Franco’s Fizz, un omaggio alla mediterraneità, dove sono protagonisti ingredienti tipici come il limone Sfusato, eccellenza della Costa d’Amalfi, il latte di mandorla, il pistacchio e Italicus Rosolio di Bergamotto che, con i suoi profumi e colori, è un inno alla Costiera. Come garnish una crusta di sale e polvere di pistacchio, che regala un tocco di sapidità al drink e che riporta alla mente il profumo del mare.

Questo drink è ispirato a Franco Sersale, fondatore di Le Sirenuse a cui è dedicato il Franco’s Bar e grande ricercatore ed estimatore d’arte, passione che si riflette nei pezzi unici e negli angoli di rara bellezza creati all’interno dell’Hotel: un’attenzione ai dettagli che è stata tradotta anche nel Franco’s Fizz, un mix fatto di ricerca e di ingredienti molto diversi, che sapientemente dosati creano una vera magia.

Ingredienti

  • 50 ml Italicus Rosolio di Bergamotto
  • 100 ml limonata
  • 20 ml succo di limoni Sfusato biologico
  • 10 ml latte di mandorla
  • Crusta di sale e polvere di pistacchio

Leggi anche:

I cocktail di Mattia Pastori con le limited edition Bibite Sanpellegrino
Cocktail a casa? I 7 consigli di Mattia Pastori

EA Garden, il cocktail alcol free in un giardino incantato per Emporio Armani Ristorante Milano

ea garden drink
ph. Elena Dattrino

I consumatori giovani sono molto attenti a sposare uno stile di vita sano e una dieta equilibrata, direzione che seguono anche nella scelta dei cocktail preferendo miscele a basso contenuto alcolico o no alcol. Infatti i mocktail saranno protagonisti nel 2021, ma con una nuova dimensione e ricercatezza grazie a ricette creative a base di sciroppi homemade, bevande di qualità e ingredienti di stagione.

Per questo motivo Mattia Pastori ha deciso di studiare un’offerta accurata sul tema per la nuova drink list firmata per Emporio Armani Ristorante Milano, dove non mancherà un ventaglio di cocktail leggeri, a basso contenuto di alcol o alcol free, come l’EA Garden: un drink analcolico che ricorda un gin tonic, grazie all’uso di Seedlip Garden, bevanda distillata non alcolica dai forti sentori erbacei tipici dei London Dry Gin.

Un drink estivo, analcolico e sofisticato, perfetto da sorseggiare per l’aperitivo nel verde dehor di questo esclusivo locale milanese.

Ingredienti

  • 30 ml Seedlip Garden
  • 3 Foglie di Menta
  • 20 ml succo di limone
  • 15 ml sciroppo di cetriolo
  • Top di Limonata

Negroni di Modena per celebrare il boom dei cocktail ready to drink

Negroni di Modena

I cocktail ready to drink hanno avuto una vera e propria impennata nel 2020, con il cambio di abitudini e socialità dovuti alla pandemia. Per questo Mattia Pastori con la sua società Nonsolcocktails, ha deciso di lanciare una box composta da 4 cocktail signature d’autore, snack e playlist con l’obiettivo di replicare a casa l’esperienza dei migliori bar.

“Il business legato ai cocktail ready to drink non è solo una risposta a un’esigenza contingente, ma continuerà la sua crescita nel mercato italiano. Con il lockdown l’offerta di questo settore è cresciuta, è diventata più competitiva e di conseguenza il prodotto medio è più alto. Nel futuro mi immagino che l’incremento continuerà e sarà sempre più connesso alle proposte di bar, ristoranti e hotel: i clienti acquisteranno cocktail in bottiglia con la cena delivery, li porteranno a casa dopo un aperitivo e il turista li sceglierà come gift al pari di una bottiglia di vino.”

Mattia Pastori

Tra i quattro cocktail che compongono la box ready to drink di Nonsolococktails, la scelta per brindare al World Cocktail Day è il Negroni di Modena, un twist sul re della miscelazione italiana, l’intramontabile Negroni, proposto in chiave più morbida con l’inserimento del Nocino Mallo Riserva, simbolo della tradizione liquoristica modenese. Perfetto per concludere una cena tra amici in terrazza.

Ingredienti

  • 30 ml Vermouth Bianco
  • 30 ml cl London Dry Gin
  • 20 ml Liquore Nocino il Mallo
  • 10 ml Aperitivo Maranello il mallo
Previous post

OSCAR.697, il vermouth metropolitano

Next post

Birra Moretti filtrata a freddo e tartelletta lamponi e passion fruit | Food Pairing

No Comment

Rispondi