Home»Ricette Cocktail»Demon in a bottle, il drink ispirato ad Iron Man

Demon in a bottle, il drink ispirato ad Iron Man

0
Shares
Pinterest WhatsApp

La crew de I Maestri del Cocktail ci regala un altro drink d’ispirazione cinematografica che attinge al mondo dei supereroi. Demon in a bottle – questo il nome del cocktail – è dedicato infatti a Iron Man, protagonista in Avengers: Endgame”, film di Anthony e Joe Russo del 2019.

L’ispirazione: Iron Man e il suo cuore

I lettori di Iron Man conoscono bene il ‘vizietto’ di Tony Stark, che in alcune occasioni ha alzato il gomito più del dovuto. Nel 1979 uscì una storia intitolata proprio ‘Demon in a bottle’, la cui copertina mostrava il nostro eroe alle prese con una bottiglia di whiskey. Ecco quindi un grande classico americano, a base di bourbon Jefferson’s Ocean Made in Kentucky ma invecchiato in mare, di particolare pregio, vista la ricchezza smisurata del proprietario delle ‘Stark Industries’. Come Iron Man si mantiene in vita con un cuore artificiale, così il drink è alimentato da una grande palla di ghiaccio che contiene schegge di un liquore di Ferro China Baliva, per simulare il cuore dell’eroe, al cui interno si trovano schegge di metallo che non possono essere estratte, pena la sua morte.


Scopri qui tutti gli altri drink ispirati al mondo del cinema


Demon in a bottle, la ricetta del drink

Barman

La crew de I Maestri del Cocktail

Ingredienti

60 ml Jefferson’s Ocean Aged at Sea bourbon
10 ml Ferro China Baliva

Bicchiere 

Old Fashioned

Preparazione

  • Versare il bourbon Jefferson’s Ocean direttamente nel bicchiere Old Fashioned.
  • Aggiungere la palla di ghiaccio precedentemente preparata con la Ferro China Baliva.
  • Miscelare il tutto con un barspoon e servire.

Ti interessano gli altri drink che la crew de I Maestri del Cocktail ha dedicato ai supereroi Marvel? Eccoli:

Spidey Parker (Uomo Ragno)
Hulk Smashes (Hulk)
Figlio di Odino (Thor)
Sentinel of Liberty (Capitan America)

Previous post

Birra e insalata di salmone, l'abbinamento che... Pizzica!

Next post

Birra Igea e ... focaccia tonnata!

No Comment

Rispondi