Home»Ricette»Caipiroska con tartina di gamberi, zenzero candito e frutta disidratata

Caipiroska con tartina di gamberi, zenzero candito e frutta disidratata

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Caipiroska e tartine di gamberi con zenzero candito. Questi i protagonisti dell’aperitivo Drinkabile di oggi. La Caipiroska, cocktail parente della celebre Caipirinha, ce la prepara Gregory, bartender del Dry Milano, mentre il finger food di gamberi, zenzero candito e frutta disidratata è opera di Massimo Spallino, chef del ristorante Alla vecchia stazione di Canove di Roana (Vicenza) e membro della Compagnia degli Chef.

Caipiroska, la ricetta del cocktail

Come detto, la Caipiroska è il parente più famoso della Caipirinha. La differenza sta tutta nello spirits impiegato: mentre la Caipirinha si prepara con la cachaça, acquavite molto comune in Brasile, la Caipiroska si fa con la vodka. Gli altri ingredienti – lime a spicchi, zucchero di canna e ghiaccio tritato – sono gli stessi per entrambi i drink.

Ingredienti

  • 50 ml di Vodka
  • 1/2 lime a spicchi
  • 2 cucchiai di zucchero (preferibilmente di canna)
  • Ghiaccio tritato
  • Decorazione: frutta disidratata

Preparazione

  • Versare 2 cucchiai di zucchero nel bicchiere
  • Aggiungere il lime tagliato a spicchi
  • Raffreddare il bicchiere aggiungendo abbondante ghiaccio tritare
  • Versare la vodka
  • Decorare con frutta disidratata

Tartina di gamberi con zenzero candito

Con il finger food di Massimo Spallino giochiamo con le consistenze dei gamberi e della frutta disidratata, oltre che con il gusto. Un aperitivo da provare perché il pairing sposa benissimo gli aromi della Caipiroska.

La preparazione è molto semplice, non bisogna fare altro che tagliare le code di gamberi, condirle con olio sale e pepe e impiattarle come una piccola tartare. La frutta disidratata e lo zenzero candito completano il finger food.

Ingredienti

  • Code di gambero
  • Zenzero candito
  • Frutta disidratata (a piacere)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • qb olio e sale

Preparazione

  • Tagliare le code di gamberi
  • Aggiungere olio, sale e pepe e mescolare
  • Impiattare con un coppapasta
  • Aggiungere la frutta disidratata e lo zenzero candito
  • Concludere con una spolverata di zucchero
Previous post

Patchanka, il cocktail che unisce Italia e Cuba

Next post

Darjeeling, il drink ispirato al film di Wes Anderson

No Comment

Rispondi