Home»Ricette»Andrea Gail, il cocktail che scatena La Tempesta Perfetta

Andrea Gail, il cocktail che scatena La Tempesta Perfetta

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Prosegue il nostro viaggio tra i drink ispirati dal mondo del cinema. La proposta di oggi arriva da Roma, più precisamente da Dario Paolucci, bar manager del Wisdomless Club. Il barman romano ci regala la ricetta del suo Andrea Gail, cocktail ispirato al celebre film “La Tempesta Perfetta” di Wolfgang Petersen (2000).

L’ispirazione: La tempesta perfetta

Il drink di Dario Paolucci è ispirato alla vicenda del peschereccio Andrea Gail, che alla fine dell’ottobre del 1991, spingendosi fino a Flemish Cap, a est di Terranova, si trovò al centro di quella che poi venne definita come “La Tempesta perfetta“, che causò la morte di tutti i membri dell’equipaggio e che ha ispirato l’omonimo film con George Clooney.

Due tempeste, una proveniente da sud e l’altra da nord-ovest, andarono a unirsi all’uragano Grace, che si era formato il 27 ottobre da un sistema subtropicale. L’Oceano si scatenò con una furia senza precedenti e le onde si trasformarono in terribili pareti verticali d’acqua. Queste tempeste sono rappresentate dai tre spirits del drink, uno americano, uno scozzese, uno irlandese, a simboleggiare i confini dell’Oceano Atlantico e i differenti caratteri che si incontrano e scontrano all’interno del bicchiere.

Dario Paolucci barmanager del Wisdomless Club di Roma
Dario Paolucci (Wisdomless Club, Roma)

Andrea Gail, la ricetta del drink

Barman

Dario Paolucci, bar manager del Wisdomless Club di Roma

Ingredienti

  • 4 cl bourbon Jefferson’s Ocean
  • 2 cl whiskey Teeling
  • Float di whisky Laphroaig Lore
  • Zucchero
  • Bitter al cardamomo
  • Gocce di soluzione salina

Bicchiere

Old Fashioned

Garnish

Scorza di limone

Preparazione

  • In un bicchiere Old Fashioned, sciogliere mezza zolletta di zucchero nel bitter al cardamomo e soluzione salina.
  • Aggiungere il bourbon Jefferson’s Ocean e il whiskey Teeling e mescolare su ghiaccio.
  • Versare un piccolo strato di whisky Laphroaig Lore sulla superficie del drink.
  • Guarnire con scorza di limone.
Previous post

Giulietta degli spiriti, il drink ispirato al film di Federico Fellini

Next post

Boulevardier e Uovo al bitter

No Comment

Rispondi