Home»Birra»Le birre Doppio Malto si rifanno il look

Le birre Doppio Malto si rifanno il look

0
Shares
Pinterest WhatsApp

Il brand nato ad Erba, che conta oggi 26 locali in Italia e all’estero, ha scelto una nuova coloratissima immagine per raccontare la storia del birrificio e la personalità delle sue birre

Doppio Malto si rinnova, nella forma ma non nella sostanza. La birra artigianale, prodotta a Erba (CO) e a Iglesias (SU) rimane il punto fermo, ma a trasformarsi è l’identità visiva del prodotto che riflette sempre più il carattere pop del marchio. Un cambio d’immagine dal forte significato simbolico: il design della nuova bottiglia è infatti ispirato alla sala cottura del primo birrificio Doppio Malto di Erba ed è caratterizzato da forme old fashion che raccontano la tradizione artigianale del brand e la sua natura conviviale. Parte integrante del nuovo aspetto sono anche le coloratissime etichette, altamente riflettenti grazie all’effetto specchiato della carta, pensate per raccontare sin dal primo sguardo l’anima colorata e gioiosa del brand. Ogni bottiglia, inoltre, sfida il cliente con una call to action ben precisa riportata nel tappo e legata idealmente proprio al carattere della birra stessa: osa, vivi, sogna, ama, inventa, pensa, crea, godi, sorridi.

Ci siamo rifatti il look non tanto per vanità, quanto per raccontare chi siamo sin dal primo sorso: una fabbrica di birra artigianale in equilibrio fra tradizione e innovazione – spiega Giovanni PorcuCEO di Foodbrandtitolare del marchio Doppio Malto  – La nuova bottiglia e la nuova etichetta ci consentono di avvicinarci a grandi passi allo sbarco nella grande distribuzione, la vera sfida del 2022. Questo nuovo corso segna, infatti, anche un traguardo importante, ossia la piena entrata in funzione del birrificio di Iglesias, in Sardegna, dove ormai produciamo la totalità dei volumi. Con questa nuova immagine, pensata per rendere ‘più parlanti’ le etichette delle nostre birre, ci sentiamo pronti per affrontare tutte le novità che ancora ci aspettano. Sono tante e riguardano la nostra anima manifatturiera, dunque la produzione di birra che continua ad essere il nostro core business e l’anima retail, perciò lo sviluppo della rete dei locali, canale privilegiato e proprietario per la distribuzione delle nostre birre e della nostra idea di felicità, in Italia e all’estero”.

Birre Doppio Malto

Oltre a caratterizzarsi per i loro colori scintillanti, i nuovi tappi e le nuove etichette raccontano le caratteristiche di ogni birra in bottiglia, per guidare il consumatore nella scelta della bevanda perfetta a seconda delle proprie attitudini e del proprio stato d’animo.

Voglia di osare? Ecco la Ultra Pils, ostinata e rinfrescante (4,8% vol, IBU 35). Per chi cerca un sorriso, meglio la Super Chiara, una senza glutine gustosissima, definita pura e pungente (4,6% vol, IBU 17). Bisogno di pensare? La Bella Rossa (6,5% vol, 32 IBU) è un vero e proprio concentrato di energie positive, dove la nota dolce del malto e il tono caldo del caramello si riflettono nel magnifico colore ambrato. Per sognatori, romantici e creativi ci sono invece la Summer IPA, definita oziosa e agrumata, con un carattere leggero e “beverino” (3,5% vol, 38 IBU, la fragrante Honey IPA (7,5% vol, e 37 IBU) e la Zingi Ale (7% vol, 30 IBU) dal sapore piccante e balsamico. Fanno parte del dream team anche la dissetante e persuasiva Extra Bitter (5,6% vol, 60 IBU), sul cui tappo si legge “vivi”, l’eccentrica Più che rossa (5,6% vol, 23 IBU)consigliata a chi ha uno spirito da inventore e definita la più “lussuosa” del menu e la seducente Sexy IPA: mogano d’ambra nel colore, pompelmo e agrumi nel sapore per un gusto fatto per restare.

I nostri locali sono da sempre sinonimo di incontro e felicità ci sembrava quindi giusto condividere la nostra gioia per questo rebranding con tutti i nostri clienti, vecchi e nuovi. Ecco perché abbiamo scelto di far coincidere con la presentazione delle nuove etichette una Festa delle birre che “celebreremo” sia nei locali Doppio Malto sia sull’EHI!-Commerce, dove vendiamo una selezione delle nostre proposte in bottiglia”, ha concluso il CEO Giovanni Porcu.

Previous post

Alexander cocktail: ricetta, origine e abbinamenti

Next post

Sahasrara, il drink ispirato al settimo chakra

1 Comment

  1. […] insieme ai nostri mastri birrai abbiamo dato vita alla Magnus. Una novità che si affianca alle nuove etichette e bottiglie appena lanciate e che rientra nello spirito di continuare a sorprendere i nostri clienti con birre artigianali ad […]

Rispondi a Arriva Magnus, la birra di Natale (ma non solo) di Doppio Malto - Drinkabile Annulla risposta